Tarots Lecture

Accabadora

“custu est po ‘osatrus”

 

Read more

Milano 25.04.17 // IT – PAL

“La perfezione come la concepiscono gli uomini è una semplice convenzione: questa perfezione esiste in quanto esiste anche tutto ciò che gli uomini definiscono imperfetto.
Esiste gioia in quanto esiste il dolore. Se tutto fosse gioia o tutto fosse sofferenza, esisterebbe soltanto l’insensibilità…
Così esistono il bello e il brutto, il dolce e l’amaro, la lussuria e la continenza…
Se si riuscisse a distruggere il cattivo per essere tutti buoni, la sofferenza per essere tutti felici, la lussuria per essere tutti casti, si giungerebbe ad un’indifferenza generale che sarebbe l’autentica infelicità di tutti.”

“La terra delle quattro giustizie”
Gastone Ventura

Read more

U.ltron S.piderman A.merica

Well you only need the light
When it’s burning low
Only miss the sun when it starts to snow
Only know

you love her when you let her go

Only know you’ve been high
When you’re feeling low
Only hate the road when you’re missin’ home
Only know you love her when you let her go
And you let her go

-Passenger-

Read more

Marinella Senatore

“Protest Forms: Memory and Celebration: Part II”
Queens Museum New York

 

 

Laveronica Gallery

“Her practice is characterised by public participation, initiating a dialogue between history, culture and social structures. Rethinking the role of the artist as author and the public as recipient, Senatore’s work merges forms of protest, learning theatre, oral histories, vernacular forms, protest dance and music, public ceremonies, civil rituals and mass events, reflecting on the political nature of collective formations and their impact on the social history of places and communities. Her performances, paintings and collages, installations, videos, photography and sound pieces focus on “social themes and urban issues”such as emancipation and equality, social structures, systems of aggregation and labour conditions, envisioning the stage as a social platform, articulating ideas of emancipation and common good, and highlighting several cases and causes – white supremacy, feminist movements or marching bands on strike – in which communities shaped through music, dance, spectacle or protest are able to generate a potential for social change. Working collaboratively and creating new possibilities for public involvement and modes of encounter, the local communities are involved in different ways: residents share their skills and expertise or achieve new ones, negotiating with the artist to determine the part each person would play in the project, which often encompasses workshops where the participants take on the roles of non-professional scriptwriters, costume designers, camera operators, set designers, dancers and so on, based on the agreed format and investigating the possibilities of local improvement.”

http://www.marinella-senatore.com
http://www.theschoolofnarrativedance.com
http://www.gallerialaveronica.it
http://www.queensmuseum.org/2016/10/marinella-senatore

Read more

Il panorama della crescita

Il popolo è affollato.
Lei corre puntando il dito verso il futuro e noi rimaniamo qui con le braccia sempre aperte. Perennemente in attesa. Un giorno si riempiranno. Un giorno si inonderanno.

Il popolo è affollato.
La schiena si ruota naturalmente ed ecco i suoi occhi che cercano un consenso che hanno già ottenuto, combattuto. Innesto. Crescita. Rampicante. Voltati, non guardare queste braccia anchilosate e vuote, non udire questa vitrea, maldestra mancanza.

Il popolo è affollato.
Lunga vita alla regina. Lei non è sola, mano nella mano cammina con il gemello ritrovato, nessuna ombra su questa terra così rossa. E noi rimaniamo aperti, in questa folla che va diluendosi, aperti in nome di una possibilità.

Ogni seme aspetta che il frutto comprenda le scelte della sua nascita.

Read more

Flamboyant

“C’è un quadro di Klee che s’intitola Angelus Novus. Vi si trova un angelo che sembra in atto di allontanarsi da qualcosa su cui fissa lo sguardo. Ha gli occhi spalancati, la bocca aperta, le ali distese. L’angelo della storia deve avere questo aspetto. Ha il viso rivolto al passato. Dove ci appare una catena di eventi, egli vede una sola catastrofe, che accumula senza tregua rovine su rovine e le rovescia ai suoi piedi. Egli vorrebbe ben trattenersi, destare i morti e ricomporre l’infranto. Ma una tempesta spira dal paradio, che si è impigliata nelle sue ali, ed è così forte che gli non può chiuderle. Questa tempesta lo spinge irresistibilmente nel futuro, a cui volge le spalle, mentre il cumulo delle rovine sale davanti a lui al cielo. Ciò che chiamiamo il progresso, è questa tempesta.”

Walter Benjamin

Read more

First in Studio 201.6.7.

First Shooting in Milan Studio 2016/17
Model: Marco Allocco // Web Designer

Read more

Sardinia 08.20.16

Su soli est calende
Sa luna er bessendu
Ai custu pippiu
Deu seu anniiendu.
Su soli est calau
Sa luna est bessia
Ai custu pippiu

Anninnia anninnia.

Sa luna est calada
Su soli er bessendu
Deu seu anninniendu

Anninnia anninnnia.

 

Read more

#citizenisnotcustomer

L’intenzione primaria è quella di promuovere una cultura a costo zero e una libera dichiarazione di se stessi con la speranza e possibilità finale che si diffonda la voglia di sperimentare, senza l’uso dell’opera artistica stessa, questa pratica insolita della comunicazione reale, materiale, fisica tra persone.

Ciò che ad un primo livello viene proposto è un hastag, uno di quelli visibili su qualsiasi social network. La forza d’apertura è il richiamo alla parola, in questo caso una forte negazione “IS NOT A CUSTOMER”. Quasi tutti noi dialoghiamo attraverso il web, ma, anche se la rete può raggiungerci ovunque dandoci “il libero accesso”, in realtà non facciamo altro che allontanare gli “Altri” udendo unicamente la nostra voce all’interno di quello che dovrebbe essere uno spazio comune.

Il neon è itinerante. Sente il richiamo della necessità, dell’urgenza.

Read more